Visitatori da Altrove

Il sentiero ai confini della realtà

16-05-15-fata-pennsylvania

Le fate della Pennsylvania

Gli incontri con membri del Piccolo Popolo sono divenuti sempre più rari, fino a sparire del tutto. Forse perché sono cambiati gli aspetti sociali e anche le credenze in un mondo differente.
Negli ultimi anni anche il fenomeno UFO è mutato. Perché stia accadendo, non è dato saperlo. Probabilmente, tra qualche anno, riguardando indietro scopriremo qual è il nuovo schema di questi Visitatori. In questi ultimi anni sono aumentati gli avvistamenti di creature misteriose e, in questo scorcio di inizio XXI secolo, anche le fate sono tornate. Dove sicuramente nessuno se le aspettava: in Pennsylvania.

(Photo credit: Just Another Shot via Visualhunt / CC BY-NC-ND)

Phantoms & Monsters è un sito americano che raccoglie le testimonianze di avvistamenti e incontri con le creature misteriose. Uno di questi resoconti riguarda l’apparizione di un’entità fatata manifestatasi nell’estate del 2005 nella zona di Chicora, contea di Butler, Pennsylvania.

Johnathan Fennell raccontò che una sera, a cena presso casa di amici, sette o otto persone assistettero a qualcosa che non avrebbero dimenticato facilmente. La cena si teneva sulla veranda di una vecchia casa di campagna, che sorgeva nei pressi di una zona ricca di boschi. Lungo un lato della veranda, del tutto illuminata, era disposta una serie di vasi e piante. Improvvisamente, verso le 10 di sera, mentre i nostri testimoni stavano conversando allegramente, sentirono qualcosa “colpire” uno dei vasi e pensarono si trattasse di un animale di qualche tipo, visto la location in cui era immersa la casa. L’“animale” in questione non tardò a manifestarsi: era qualcosa che si librava in aria e sembrava una grossa falena o un piccolo pipistrello.

Ma guardando con più attenzione, si resero conto che la creatura volante aveva una piccola testa umana, con lunghe orecchie a punta che sembravano antenne e ali completamente avvolte attorno al corpo.
La creatura si sollevò più in alto e aprì completamente le sue ali, rivelando un perfetto e snello corpo femminile. Sotto la luce della veranda, si potevano vedere anche le vene che correvano lungo la struttura alare. Il colore della pelle sembrava verde pallido e tutto il corpo era coperto da una sottile peluria bianca. Inoltre la creatura emanava un fioco bagliore verde tutto intorno il proprio corpo. Aveva un’altezza di circa 30 centimetri.

fata-pennsylvania-contea-di-butler

La creature avvistata in un disegno dal testimone

Dopo essere rimasta sospesa per qualche secondo con le ali aperte, la creatura svolazzò al di sopra del tavolo attorno al quale erano seduti tutti i testimoni. Rimase visibile per un’altra decina di secondi, poi abbandonò la zona illuminata per perdersi nell’oscurità dei boschi.

Nel 2012 Fennell fu contattato dal ricercatore Stan Gordon, uno degli storici ufologi americani che studia anche la miriade di casi anomali che si verificano in Pennsylvania, uno degli stati americani con il maggior numero di apparizioni di creature misteriose. Fennell confermò il suo racconto. La cosa sorprendente è che Stan Gordon aveva raccolto nel corso degli ultimi anni diverse testimonianze su avvistamenti di creature simili alle classiche descrizioni di entità fatate, tutte in Pennsylvania. E che la contea di Butler ha una lunga storia di apparizioni di creature misteriose (umanoidi volanti, bigfoot, e altro) e manifestazioni UFO.

Chissà, forse le fate stanno davvero tornando.

Precedente

Il giorno delle Navi Volanti

Successivo

Men in Black vs. Scotland Yard

  1. AnnaMara

    Non so… mi è venuta voglia di comprare una Barbie Fairytales… Anch’io vorrei vedere una fata. 😶

    • Twilight Zone

      Puoi andare in Pennsylvania :-)
      Ci sono altri resconti di creature simili, da quelle parti.
      Purtroppo, per come funziona la fenomenologia, se desideri incontrarla, lei non appare.
      Perciò forse è meglio puntare sulla Barbie :-)

Lascia una risposta

© 2016 TwilightZone.it
Informativa cookie.